Il Caso

Bufera Catania, Lotito: “Io non c’entro. A Pulvirenti ho consigliato un esorcista!”

Claudio Lotito presidente S.S. Lazio
Claudio Lotito, presidente S.S. Lazio
30 giu 2015 - 17:18

CATANIA - È proprio come quando passa un tornado, che attira a sé ogni cosa. Questo è l’effetto del caso Catania: dopo le affermazioni dell’ex presidente della società calcistica Antonino Pulvirenti, reo confesso di aver comprato 5 partite per ottenere la salvezza, si è alzato un polverone che vede coinvolte molte persone.

Tra queste, il personaggio di spicco è il numero uno della Lazio Claudio Lotito, finito anche lui sotto il mirino delle critiche. Ma è lo stesso capo della società biancoceleste a parlare e a chiarire la sua posizione: “Ho avuto contatti con Pulvirenti, che mi ha chiesto appuntamento con il credito sportivo e con rappresentanti del Chievo. Per il resto io non ho fatto nulla. Quando mi ha parlato dei suoi problemi ho preso contatti a Catania e gli ho consigliato un esorcista. La verità è questa ed è riscontrabile negli atti dell’inchiesta”.

Commenti

commenti

Andrea Lo Giudice



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento