Sicurezza

Buceti: “Installati alcuni passaggi pedonali rialzati. Ma non sono sufficienti”

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
8 giu 2016 - 17:40

CATANIA – “La sicurezza e i controlli sono nodi che devono riguardare tutto il territorio di Cibali -Trappeto Nord – San Giovanni Galermo e non solo alcune zone della nostra circoscrizione“.

Ad affermarlo è Erio Buceti, consigliere della IV municipalità, che si dice soddisfatto per l’istallazione di passaggi pedonali rialzati in via Don Minzoni e in via Sebastiano Catania, che saranno in grado di ridurre le alte velocità e garantire un attraversamento sicuro della strada.  

Ma allo stesso tempo tali provvedimenti sembrano non essere sufficienti.

Le opere, concentrate per ora nei quartieri di San Giovanni Galermo e San Nullo, vanno estese anche a Cibali e Trappeto Nord. In questi ultimi mesi, infatti, ho raccolto personalmente tante segnalazioni di cittadini che vogliono sapere quando saranno messe definitivamente in sicurezza via Galermo, viale Tirreno, via Giuseppe Ballo, via Merlino e via Sabato Martelli Castaldi“.

Queste strade, molto trafficate, sono spesso al centro di segnalazioni da parte di cittadini, che non si sentono abbastanza tutelati nell’attraversamento pedonale e vorrebbero una circoscrizione più vivibile e sicura.

Controlli delle forze dell’ordine e manutenzione costante figurano come un trampolino obbligatorio per il rilancio definitivo del nostro territorio. Non basta, quindi, istallare i passaggi pedonali rialzati in appena due strade della IV municipalità visto che molte altre, ancora oggi, restano estremamente pericolose“.

La speranza di Buceti, pertanto, è che l’amministrazione comunale, attraverso uffici tecnici ed assessori al ramo, provveda a risolvere il nodo sicurezza in tutte le altre vie della circoscrizione per evitare che “si intervenga solo a tragedia già consumata“. 

Daniela Torrisi



© RIPRODUZIONE RISERVATA