Rifiuti

Bruciava cavi in rame: scoperto e arrestato un palermitano a Cefalù

rame
13 feb 2015 - 11:17

CEFALÚ – Un 40enne colto in flagrante mentre bruciava cavi in rame industriale è stato arrestato ma poi rimesso in libertà.

I carabinieri lo hanno sorpreso e identificato. Si tratta di Salvatore Navarra: l’uomo era intento a bruciare 30 chili di cavi in rame industriale in un’area non autorizzata destinata allo sversamento di materiale di risulta  in contrada “Garbi Di Cenere”, tra Cefalù e Collesano.

NAVARRA SALVATORE 1

Con l’accusa di incendio di rifiuti pericolosi, previsto dalla normativa contenuta nel testo unico per l’ambiente datato 2006, l’uomo è stato tratto in arresto.

Dopo l’udienza di convalida, a seguito di rito direttissimo, Navarra è stato rimesso in libertà.

Commenti

commenti

Daniela Torrisi



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento