Atterraggio

Bloccati per mezz’ora in aereo, nessuna paura: colpa dei “capricci” di una bambina

ryanair
3 set 2016 - 07:18

CATANIA - Bloccati all’interno dell’aereo, ma questa volta niente paura, solo tanto fastidio. I passeggeri di un volo Ryanair, infatti, sono rimasti bloccati all’interno del mezzo in attesa dell’intervento della polizia di frontiera per i “capricci” di una bambina di Catania di 4 anni.

Il fatto è successo lo scorso giovedì a bordo della tratta Catania-Bergamo: al momento dell’atterraggio ad Orio al Serio, infatti, le assistenti di volo hanno invitato ad allacciare le cinture, come è consuetudine per ragioni di sicurezza. La bambina, però, si è rifiutata, trovando anche il consenso dei genitori.

Inutili i ripetuti inviti da parte delle hostess a rispettare il regolamento, tanto che alla fine il pilota ha effettuato lo stesso l’atterraggio. Una volta fermato il mezzo, però, le portiere non sono state aperte per mezz’ora in attesa dell’arrivo della polizia di frontiera.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA