Irruzione

Blitz dei Carabinieri a San Cristoforo: sequestrata una tonnellata di botti

Blitz San Cristoforo
29 dic 2015 - 13:12

CATANIA - Con l’approssimarsi della fine dell’anno, e visto il divieto per i botti di Capodanno, il comando provinciale dei Carabinieri di Catania ha intensificato i servizi di controllo del territorio, proiettandoli verso il contrasto ad ogni forma di commercio illegale. 

È stata efficace l‘attività info-investigativa svolta dai Carabinieri della compagnia di Piazza Dante che, ieri sera, hanno fatto scattare un blitz in un garage di via Belfiore, nel cuore di San Cristoforo.

I militari, facendo irruzione, hanno sequestrato oltre una tonnellata di materiale pirotecnico d’importazione, di cui una trentina di chili di produzione artigianale con un’alta carica di polvere pirica (“botti killer”): questi, maneggiati da mani inesperte, possono causare gravi e talvolta mortali incidenti.

Sul posto è intervenuto il corpo del Nucleo Artificieri e Antisabotaggio del reparto operativo che ha provveduto a classificare e mettere in sicurezza il materiale esplodente che sarà poi distrutto.

Il proprietario del garage, un pregiudicato catanese di 36 anni, è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria per commercio abusivo, omessa denuncia e detenzione illegale di materiale esplodente.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA