Ressa

Ancora “Black Friday”: super sconti anche oggi e domani

black-friday
26 nov 2016 - 06:52

CATANIA - Non accenna a diminuire la frenesia da “Black Friday“. Proseguono, infatti, anche oggi e domani i super sconti che danno ufficialmente il via allo shopping natalizio.

Una moda importata negli ultimi anni dagli Stati Uniti, ma che proprio nel 2016 pare aver definitivamente preso piede anche in territorio nostrano.

Il “Black Friday”, letteralmente il “venerdì vero“, in America è il giorno successivo alla festa del Ringraziamento, un appuntamento imperdibile per i cittadini a stelle e strisce che approfittano degli sconti “esagerati” che le grandi catene riservano per questo giorno esclusivo.

Code e caos fanno da cornice ideale alla ressa alla quale si assiste nei negozi. Uno scenario che quest’anno si è riproposto anche qui in Sicilia, dove il parapiglia l’ha fatta da padrone ovunque.

Nessuno ha voluto perdere l’occasione di poter mettere le mani sul tanto desiderato capo scontatissimo. E lo dimostrano i numeri: i negozi e le grandi catene hanno registrato un aumento di presenze del 50%, mentre i centri commerciali hanno registrato un aumento del 200% di presenze e un incasso quadruplicato.

E sempre restando in tema di numeri, il Codacons lancia l’allarme: i dati sulle vendite al dettaglio di settembre diffusi oggi dall’Istat sono “semplicemente disastrosi e peggio di qualsiasi previsione“. Spiega Francesco Tanasi, segretario nazionale Codacons: “Ci aspettavamo anche a settembre un calo delle vendite, ma la riduzione del -1,4% rispetto al 2015 va al di là di ogni peggiore previsione, e fotografa lo stato critico del commercio in Italia. Il trend negativo sta proseguendo anche in queste settimane, e per tale motivo chiediamo una terapia d’urto a Governo nazionale e regionale“. 

Il Codacons chiede, in particolare, al presidente della Regione Crocetta e al premier Renzi di istituzionalizzare il “Black Friday”, come avviene negli Usa, come forma di sostegno ai consumi in vista del Natale. Come sottolinea Tanasi, “chiediamo di consentire ai negozi di fare sconti speciali alla clientela ogni venerdì del mese da qui a Natale. In questi giorni già molte catene commerciali si sono autonomamente attivate in tal senso, ma non basta: occorre istituzionalizzare il ‘Black Friday’ in tutta la Sicilia, perché senza sconti e promozioni speciali i consumi di Natale appaiono seriamente a rischio, con immenso danno per il commercio e per l’intera economia”.

Aurora Circià



© RIPRODUZIONE RISERVATA