Divieto

Bimbo sputa in faccia ai passeggeri. Ryanair: “La mamma non viaggerà mai più sui nostri aerei”

ryanair
4 lug 2016 - 13:57

BARCELLONA - Pensava di riuscire a “cavarsela” con una multa ed invece è mancato solo l’arresto (ma solo perché la compagnia ha deciso di non sporgere denuncia).

La madre del bimbo che durante il volo Barcellona-Liverpool aveva sputato in faccia ai passeggeri del velivolo Ryanair è stata interdetta da tutti i voli della compagnia irlandese.

Secondo la testimonianza dei passeggeri, il bimbo avrebbe cominciato a sputare sin dalle operazioni di imbarco per poi proseguire imperterrito anche a bordo, nonostante il fastidio degli stessi passeggeri e del personale di cabina che ha invitato ripetutamente a madre a prendere il controllo della situazione.

Controllo che deve esserle totalmente sfuggito al punto da rispondere in modo aggressivo all’invito degli steward.

Ad attendere madre e figlio c’erano degli agenti di polizia allertati dall’equipaggio qualche attimo prima dell’atterraggio.

“Non tolleriamo alcun comportamento lesivo ai danni dei nostri passeggeri o del nostro staff – ha dichiarato un portavoce di Ryanair -, per questo motivo la donna non potrà più salire su uno dei nostri voli”.

Va bene le compagnie “low cost”, purché non diventino “low manners”.

Marco Bua



© RIPRODUZIONE RISERVATA