Intimidazione

Biancavilla: incendiate 2 auto del sindaco Pippo Glorioso

Pippo Glorioso sindaco Biancavilla
23 ott 2014 - 10:31

BIANCAVILLA – Un episodio che ha i tratti del gesto intimidatorio.

Intorno alle 22,30 di ieri sera, tra via D’Annunzio e via Cristoforo Colombo, due auto sono state coinvolte in un incendio di natura chiaramente dolosa.

Le due autovetture, un Fiat Panda e una Renault Modus, appartengono al primo cittadino biancavillese, Pippo Glorioso.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Adrano, i quali hanno subito domato le fiamme, evitando maggiori danni, e i carabinieri della sezione di Biancavilla.

Da una prima ricostruzione, pare, si tratti di un atto intimidatorio ai danni del sindaco.

Sono stati giorni difficili a Biancavilla. Le questioni e i provvedimenti legati ai rifiuti e all’abusivismo, probabilmente, rappresentano le cause del vile gesto.

La scorsa settimana, anche il padre del primo cittadino era stato vittima di insulti e minacce.

Diverse sono state le dichiarazioni di solidarietà di alcuni esponenti della politica , dal sindaco e dalla giunta di Paternò, da Fortunato Parisi della UIL.

“Solidarietà a vicinanza al sindaco di Biancavilla, Pippo Glorioso, che ieri sera è stato oggetto di un vile e inquietante atto intimidatorio” – ha dichiarato il parlamentare nazionale del Partito Democratico Giuseppe Berretta.

Commenti

commenti

Marco Bua



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento