Truffa

Beni confiscati dal Tribunale di Agrigento: valore intorno ai 2,5 milioni di euro

tribunale-agrigento
14 nov 2016 - 16:34

AGRIGENTO - Posti sotto sequestro oggi beni per un valore di circa 2,5 milioni di euro; provvedimento disposto dal questore Mario Finocchiaro.

I beni erano proprietà di Daniele Rampello di 49 anni, tra cui vetture, immobili, rapporti finanziari e impianti di energia rinnovabile. Rampello avrebbe edificato un vero e proprio circolo di truffe, ma che venne smantellato dalla Digos circa 2 anni fa.

Infatti, ora come allora, Daniele Rampello avrebbe usufruito della legge 104, che permetteva delle agevolazioni in ambito lavorativo, per i parenti malati. Per usufruire di queste agevolazioni, Rampello si sarebbe fatto aiutare da alcuni medici, oggi indagati. Tra gli accusati, troviamo altre persone, oltre ai medici, che avrebbero aiutato Rampello ad acquisire queste agevolazioni della 104.

È stata la sezione “Misure di prevenzione” del tribunale di Agrigento a confiscare i beni di cui Rampello era riuscito a impossessarsi.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA