Degrado

“Basta affissioni selvagge”: il Comune di Catania continua la sua lotta

deaffissione copertina
4 ago 2016 - 18:25

CATANIA – Continua senza sosta la lotta del Comune di Catania contro le cosiddette “affissioni selvagge”, ovvero il continuo attaccamento di vari manifesti o volantini di ogni genere che vanno di continuo a ledere il decoro della città etnea.

Da qualche anno a questa parte, comunque, il Comune di Catania si è attivato affinché le mura delle strade possano non essere “imbrattate” e riempite di continuo da vari manifesti che, in maniera abusiva, vengono affissi senza una regolare verbalizzazione.

Quest’anno le operazioni di pulizia dei muri della città hanno avuto inizio nel mese di Agosto e continueranno per tutto il mese procedendo, pian piano, per tutte le vie della città nelle quali si è presentato questo grosso problema.

deaffissione

I disagi principali che il Comune di Catania deve affrontare ogni giorno sono legati alla grande carenza di personale alla quale va incontro. Al momento, a Catania, gli operatori disponibili alla pulizia dei muri cittadini sono veramente pochissimi.

Questa carenza di personale sta portando a delle turnazioni massacranti per questi operatori che, oltre a dover effettuare le operazioni di “deaffissione”, sin dalla mattina presto invece hanno il compito di affiggere i manifesti che sono, invece, muniti di una regolare autorizzazione.

Inizia proprio da qui l’impegno del Comune e di ogni cittadino affinché le strade della propria città non debbano essere ricoperte ed imbrattate da manifesti e volantini che, se privi di autorizzazione, non fanno altro che portare la città in una situazione di degrado difficile da sostenere. 

Carlo Marino



© RIPRODUZIONE RISERVATA