Servizi

Il baratto amministrativo dell’MCL: progetto solidale e scaccia crisi

Conferenza Stampa MCL
7 ott 2015 - 19:16

CALTAGIRONE - I circoli MCL (Movimento Cristiano Lavoratori) del Calatino Sud – Simeto hanno proposto, durante la conferenza stampa tenutasi oggi nella sede locale “Don Luigi Sturzo” di via Roma, l’attuazione delle misure di agevolazione in merito alla partecipazione delle comunità locali che si occupano della tutela e della valorizzazione del territorio sulla base dell’art. 24 del D.L. Sblocco Italia -testo coordinato 12.09.2014 n°133. 

La proposta dell’MCL è quella di sperimentare un “baratto amministrativo” tra tributi locali (casa, rifiuti, etc…) e servizi di pubblica utilità resi dai singoli cittadini, al fine di combattere questo momento di forte crisi economica, collegando la solidarietà verso i cittadini più deboli con il bisogno di attenzione e di cura alle persone e ai beni comuni. 

I 15 sindaci dei comuni del Calatino hanno già ricevuto una lettera per chiedere loro un incontro dedicato sul tema, ed offrirgli una collaborazione al fine di progettare e definire le procedure amministrative utili all’avvio del progetto nelle diverse cerchie comunali.

Al momento, hanno risposto all’appello i comuni di Caltagirone, Mineo e Vizzini, tutti e tre interessati al confronto. 

Nel corso della conferenza stampa è stata presentata la bozza di delibera e il fac-simile di avviso pubblico che tutte le istituzioni locali territoriali, e non solo, potranno utilizzare per promuovere l’iniziativa.

«Con questo progetto – spiega Paolo Ragusa, presidente del Circolo di Mineo “Don Rosario Pepe”si vuole promuovere la partecipazione attiva dei cittadini, che saranno il motore della ripresa civile ed economica delle nostre comunità. Con attività concrete, valorizziamo la cultura della solidarietà e dell’incontro allo scopo di bloccare l’egoismo sociale che rischia di prevalere nella nostra società».

Si è invece esposta così Rossana Russo, presidente del Circolo di Caltagirone “Don Luigi Sturzo”«Il circolo MLC continua la propria campagna a sostegno della gente più debole. Dopo la mensa dei poveri, adesso vogliamo creare dei legami sociali avvicinando i cittadini alle istituzioni mediante il progetto del baratto amministrativo».

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento