Problematica

Auto abbandonate in via Enna, la rabbia e le dichiarazioni dei residenti

autooo-670x187
17 ott 2016 - 06:51

CATANIA - Trovare posto a Catania è tutt’altro che facile, e certo questa non è una novità.

Però se al danno si aggiunge anche la beffa la situazione inizia a diventare intollerabile.

Di che beffa stiamo parlando? Leggete: “Sono queste due macchine (le due in foto, ndr.), due Renault, una è abbandonata qui da circa 8 mesi, l’altra da più di un anno. Già i posti sono pochi, poi se due di essi sono perennemente occupati…

Cerchiamo di fare chiarezza. Ci troviamo in via Enna, a Catania; e all’altezza dell’incrocio con via Balduino a parlare è uno dei tanti residenti che da mesi lamentano questa situazione, aggiungendo che “io posso garantire per queste perché le vedo ogni giorno qui, ma so che ce n’è tante altre sparse per Catania, è un problema sempre più radicato“.

La soluzione però potrebbe essere semplice: denunciare il tutto alla Polizia Municipale. Ecco infatti che noi abbiamo provveduto a contattarla, per chiedere come comportarsi in queste situazioni.

È semplice, basta chiamarci e fare la segnalazione, con annessi luogo esatto in cui si trova la vettura, modello dell’auto e numero di targa. Attraverso appunto la targa risaliamo al proprietario che poi ovviamente dovrà pagare una multa, dato che non si può occupare indebitamente il suolo pubblico. L’unico problema è che, proprio a causa dell’identificazione del proprietario, la cosa tira un po’ per le lunghe… tipo uno-due mesi“.

Beh, tempistiche a parte è semplice, no?

Riferiamo allora quanto è stato detto dalla Polizia ai residenti della zona: “Cosa crede? Che non abbiamo mai fatto denuncia? Non è successo nulla. Anzi, le dirò di più. Una volta chiacchierando al bar con un poliziotto, in via quindi del tutto non ufficiale, mi sono sentito dire che loro sono pienamente a conoscenza della situazione e che non fanno nulla perché non avrebbero dove depositare le auto. E poi…

E poi?

E poi sempre lo stesso vigile mi ha detto che queste auto si trovano sulle strisce bianche. Occupando quindi i posteggi gratuiti la gente è costretta a parcheggiare sulle strisce blu, così facendo la Sostare guadagna…

 

Omar Qasem



© RIPRODUZIONE RISERVATA