Iniziativa

Attivata sul territorio agrigentino la campagna “Facciamo la cosa giusta…”

denuncia ragusa srr
23 gen 2016 - 10:58

AGRIGENTO - Parte ufficialmente oggi la campagna “Facciamo la cosa giusta…” lanciata da Iseda, Sea, Seap insieme alle ditte del Raggruppamento Temporaneo delle Imprese.

Lo scopo di questa nuova campagna è quello di creare un gruppo direttamente impegnato nella risoluzione delle varie problematiche legate alla pulizia della città e al decespugliamento.  

Sulla base di questi motivi la campagna “Facciamo la cosa giusta…” mette insieme una fitta rete di banner all’interno di vari siti di informazione online attivi nel territorio agrigentino.

Cliccando nei vari banner il cittadino verrà reindirizzato in uno spazio dove potrà scrivere la propria segnalazione in forma anonima da inviare alle varie imprese, preferibilmente con allegata una fotografia.

Ad esprimersi sulla nuova iniziativa è stato l’amministratore delegato di Iseda, Giancarlo Alongi: “Ci sembra un modo concreto per intervenire su situazioni che possono sfuggire alla nostra attenzione ed in questo modo porvi rimedio. Ci si potrà rivolgere a noi per segnalare particolari necessità circa l’intervento di servizi di discerbamento e decespugliamento, nella sistemazione di eventuali cassonetti danneggiati o spostati da ignoti, come accade spesso, o per qualsiasi altro problema legato al comparto rifiuti e che sia di nostra competenza. Sarà nostra cura intervenire al più presto laddove sarà accertata la nostra responsabilità legata al servizio stesso. Quello che vogliamo – aggiunge Alongiè riuscire a stabilire un contatto più diretto con i cittadini che avranno un mezzo in più per segnalare quello che non va. Abbiamo scelto un indirizzo di posta elettronica e non un numero di telefono perché ormai si è più legati alla comunicazione telematica che ai vecchi sistemi. Ad ogni modo, chi lo preferisse, può sempre contattarci allo 0922 441690 oppure scriverci alla mail [email protected]”.

Commenti

commenti

Francesca Guglielmino



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento