Carabinieri

Assalto a mano armata al centro scommesse: fuga finita dopo rocambolesco inseguimento

Rapina centro scommesse via Asiago
6 mar 2017 - 11:55

CATANIA - I carabinieri del Nucleo Radiomobile del Comando Provinciale hanno arrestato il 49enne catanese Giuseppe Nicosia, poiché ritenuto responsabile di rapina aggravata, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali.

È giunto ieri pomeriggio a bordo di uno Scooter Piaggio “Zip” davanti l’agenzia di scommesse “VLT” di Via Asiago. Con il casco indossato ed armato di pistola è entrato dentro e minacciando con l’arma uno degli impiegati si è impossessato del dispositivo cambia denaro.

Uscito fuori dall’esercizio ha caricato il marchingegno sullo scooter ed è fuggito via. Ad una ventina di metri dal locale il malvivente è stato intercettato da una pattuglia di motociclisti del Nucleo Radiomobile che, ricevuta la nota di rapina dalla Centrale Operativa della caserma “Vincenzo Giustino” di Piazza Verga – avvisata tramite 112 da un avventore del centro scommesse – si era recata immediatamente sul posto.

Dopo un concitato inseguimento ed una violenta colluttazione con uno dei militari – che ha riportato delle lesioni – il criminale è stato bloccato e ammanettato.

La pistola, risultata giocattolo e priva del tappo rosso, è stata sequestrata insieme allo scooter, senza assicurazione, e al casco indossato dal rapinatore.

La refurtiva – 1.800 euro contenuti nel cambia monete – è stata interamente recuperata e restituita.

L’arrestato, assolte le formalità di rito, è stato rinchiuso nel carcere di Catania Piazza Lanza.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA