Novità

Arriva il servizio bike sharing nella città di Palermo

BiciPa
7 dic 2015 - 20:06

PALERMO – “Oggi dico ai palermitani, muovetevi in maniera sostenibile“. È con queste parole che Leoluca Orando, sindaco di Palermo, ha invitato i cittadini a sostenere e utilizzare il BiciPa, il servizio di bike sharing della Città di Palermo, che verrà inaugurato nei prossimi giorni.

ll bike sharing – ha dichiarato Orlando – ci consentirà di poterci muovere in maniera alternativa, più conveniente, non inquinante, secondo principi che sono normali in altre città del mondo e che fanno oggi di Palermo un riferimento per quanto riguarda la mobilità sostenibile a livello urbano. Oggi possiamo dire di avere il miglior tram della nazione, la più grande flotta di car sharing d’Italia, gestita da una struttura pubblica che è l’Amat, e anche il bike sharing“.

Tutto questo – continua il sindaco – grazie a risorse europee, quelle stesse risorse che qualcuno in altre parti d’Italia, e nel passato in questa stessa città, ha sprecato o non utilizzato”.

Saranno 420 le biciclette messe a disposizione dei cittadini e di queste 20 saranno a pedalata assistita.

Sul territorio comunale saranno messi a disposizione 37 ciclo posteggi, sia all’interno della ZTL individuata dal PUT approvato dal Consiglio Comunale, sia nelle aree più periferiche, con particolare attenzione anche all’area balneare di Mondello.

I cittadini, dopo aver fatto l’abbonamento, potranno utilizzare le biciclette come un mezzo di trasporto pubblico, con l’unico vincolo di consegnarle alla fine dell’utilizzo, in uno dei vari ciclo-posteggi, alla modica cifra di 50 centesimi per mezz’ora.

Il servizio viene offerto nei pressi dei parcheggi di interscambio, della stazione ferroviaria, dei capolinea dei bus e pertanto consente al cittadino di recarsi nel cuore della città senza dover prendere la propria auto. 

Considerato che a Palermo l’inquinamento atmosferico è determinato in gran parte dal traffico veicolare - ha dichiarato Cesare Lapiana, assessore alla mobilità e all’ambiente  – questo servizio, unito al servizio di car sharing e alla creazione delle Ztl, contribuirà in modo rilevante al miglioramento della qualità dell’aria della nostra città”.

Inoltre il servizio BiciPa sarà integrato nell’offerta di mobilità sostenibile di AMAT in un unicum CAR + BIKE SHARING così che i due strumenti di mobilità sostenibile, quali il Car Sharing ed il Bike Sharing, possano essere facilmente fruiti dalla clientela senza che questa sia obbligata a sottoscrivere molteplici contratti o utilizzare metodologie di accesso e contabilizzazione differenziate.

Con l’avvio del servizio di bike sharing - ha dichiarato il presidente Amat Antonio Gristina – l’Amat aggiunge un altro tassello fondamentale al completamento dell’offerta dei sistemi di mobilità nella città di Palermo, sempre più all’insegna della sostenibilità e della intermodalità. Per il ruolo affidato Amat risponde con un primato, varando il primo sistema integrato in Italia di offerta di mobilità condivisa sia su auto che su bici”.

Insomma, il nuovo servizio sarà utile sia ai residenti che ai turisti in visita a Palermo e, anzi, per coloro che praticano il cosiddetto “turismo verde”, sarà un’ulteriore motivazione nello scegliere itinerari in cui comprendere anche località siciliane.

 

Daniela Torrisi



© RIPRODUZIONE RISERVATA