Criminalità

Arrestato a Palermo per detenzione di armi, contrabbando di sigarette e furto

polizia
19 giu 2016 - 12:15

PALERMO È stato arrestato Giuseppe Colombo, cinquantatreenne del quartiere Zen 2 di Palermo, accusato di detenzione abusiva di parti di armi comuni da sparo, contrabbando di tabacchi e furto di energia elettrica.

Gli agenti si sono recati nell’abitazione dell’uomo per una perquisizione domiciliare e, giunti sul posto, hanno trovato circa 15 kg di sigarette di contrabbando delle più note marche in commercio, prive del marchio apposto dai monopoli di Stato.

La perquisizione ha avuto seguito in garage, dove i poliziotti hanno rinvenuto un caricatore per pistola calibro 9 corto, marca “Tanfoglio”, avvolto in una busta di plastica e nascosto all’ interno di un’intercapedine ricavata nel soffitto.

E’ emerso, inoltre, che la casa e il garage erano abusivamente allacciati alla rete elettrica, con un danno contabilizzato dai tecnici Enel in circa 25.000 euro.

Clelia Mulà



© RIPRODUZIONE RISERVATA