Migranti

Arrestati i tre scafisti dello sbarco di Pozzallo

foto sbarco su nave spagnola
8 ott 2015 - 15:51

POZZALLO – Sono stati tratti in arresto Mamadou Diian Diallo di 19 anni,  Chatty Kaireba di 18 anni e Manneh Buda di 27 anni, tutti e tre di nazionalità gambiana, con l’accusa di essere gli scafisti dello sbarco avvenuto ieri nel porto di Pozzallo.

MANNEH BUBA, GAMBIA 24.02

Sarebbero 523 le persone salvate martedì, 6 ottobre, al largo delle coste libiche dal pattugliatore Rio Segura della Guardia Civil spagnola. 

In questo ultimo caso invece i migranti tratti in salvo sono stati 114 di cui 92 uomini, 12 donne e 10 minori provenienti da Nigeria, Senegal, Guinea, Mali, Gambia e Marocco.

Successivamente l’unità navale ha soccorso altri due gommoni in difficoltà prendendo a bordo altri migranti soccorsi dalla Marina militare italiana facendo rotta verso il porto di Pozzallo dove ha attraccato ieri mattina.

Una volta terminate le operazioni di sbarco, dopo essere stati identificati, 173 migranti sono stati trasferiti al C.P.S.A. mentre i 350 rimanenti hanno raggiunto altre strutture d’accoglienza.

Le indagini della polizia di Ragusa, svolte con la collaborazione di carabinieri e Guardia di Finanza, hanno permesso di individuare in pochissime ore i tre ragazzi gambiani come responsabili dello sbarco.

Subito dopo Mamadou Diian Diallo,  Chatty Kaireba e Manneh Buda sono stati trasferiti al carcere di Ragusa dove si trovano a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 

 

Commenti

commenti

Francesca Guglielmino



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento