Carabinieri

Arrestati dopo aver rubato un furgone carico di sigarette

carabinieri.
28 ott 2015 - 18:36

PALERMO - Sono finiti stamattina in manette Gaetano Troja e Giuseppe Paternostro, dopo un rocambolesco inseguimento. I due hanno prima bloccato un furgone carico di sigarette per poi prendere in ostaggio i due dipendenti della ditta di trasporto di tabacchi lavorati esteri alla guida del mezzo.

troja gaetano

Il colpo è stato sventato grazie all’intervento dei militari del Nucleo Radiomobile: tutto ha inizio prima ancora che il colpo avvenga. Un carabiniere, fuori servizio, aveva infatti notato strani movimenti intorno al furgone, che conteneva sigarette per un valore superiore ai 160mila euro, che lasciavano presagire una rapina. Il militare ha così avvertito la centrale operativa, che ha inviato della pattuglie a controllare. Nel frattempo era già avvenuto il furto, uno dei due malviventi era infatti sul furgone carico dei tabacchi, insieme ai due malcapitati dipendenti, e l’altro era alla guida di un furgone “pulito” che sarebbe servito a mimetizzare il tutto.

Un piano, va detto, ben organizzato, ma l’intervento della pattuglia è stato tempestivo e i due, incensurati, sono stati fermati ed arrestati, ed ora si trovano nelle camere di sicurezza della caserma “Tukory”. 

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento