Recupero

Nuovo appuntamento con “Effatà” nel carcere di Augusta

carcere
9 apr 2015 - 17:15

AUGUSTA - Sono pronti ad affrontare la sceneggiatura di “Effatà” i detenuti della casa di reclusione di Augusta che domani incontreranno per la seconda volta l’autrice del romanzo, la scrittrice e magistrato Simona Lo Iacono. L’appuntamento si inserisce all’interno del programma di lettura “Read and Fly”, organizzato all’interno del carcere grazie alla sensibilità del direttore Antonio Gelardi, e che prevede una serie di incontri preparatori per arrivare poi alla messa in scena del romanzo da parte degli stessi detenuti.

Nel corso del primo incontro l’autrice ha spiegato come la storia, un romanzo di colpa e di redenzione, intrecci due piani narrativi accomunati dal tema della sordità e dal dramma dell’Olocausto, e ha suddiviso le parti da interpretare, consegnando anche del materiale audiovideo sul quale i detenuti si sono documentati in vista dell’incontro di domani.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento