Omicidio

Anni di litigi in famiglia culminano in tragedia: 40enne ucciso dal padre

Ambulanza
19 feb 2017 - 16:53

PALERMO – Una lite in famiglia, che doveva concludersi con un abbraccio, è culminata in tragedia con la morte di Giuseppe Alù, un uomo di 40 anni.

È successo ad Alimena, in provincia di Palermo.

Riguardo alla dinamica degli eventi non c’è ancora chiarezza. Tutto quello che si sa è che la lite sarebbe scoppiata tra Giuseppe Alù e il padre Antonino, 61 anni, in un’abitazione in contrada Pesciocavalli alla periferia del paese che sorge ai margini delle Madonie.

Dalle prime ricostruzioni delle forze dell’ordine accorse sul posto, parrebbe che il delitto sia scaturito da anni di contrasti in famiglia tra padre e figlio.

Al culmine dell’ennesima discussione il padre avrebbe strangolato il figlio con una corda.

Giuseppe Alù si trovava agli arresti domiciliari per vicende di droga.

Il padre avrebbe confessato il delitto ed è stato tratto in arresto.

Foto di repertorio

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA