Indagini

Allevamenti in Sicilia: Codacons chiede intervento Procura di Catania

taglio-di-carne-bovina
6 giu 2016 - 11:36

CATANIA – ll Codacons ha presentato un esposto alla procura di Catania per chiedere l’avviamento di indagini sulle condizioni degli allevamenti di animali in Sicilia.

L’iniziativa nasce dalle dichiarazioni del presidente della Regione, Rosario Crocetta, che ha dichiarato “che carni infette vengono messe in circolazione in Sicilia. E che furti di bestiame sono finalizzati a questo business miliardario che coinvolge centri veterinari e centri di macellazione in qualche caso vicini alla mafia. Il sistema della macellazione è in mano a Cosa Nostra”.

E ancora: “Ci risulta anche che vengano utilizzati su questo bestiame farmaci che temiamo siano nocivi per la salute”.

Il sistema, cui fa rimerimento il presidente, è “in grado di coinvolgere centri veterinari e segmenti della macellazione spesso vicini alla mafia”.

L’esposto del Codacons, inoltre, è anche frutto della video inchiesta della trasmissione televisiva Report, andata in onda in questi giorni, sulle condizioni degli animali nella nota azienda “Amadori”.

Rossana Nicolosi



© RIPRODUZIONE RISERVATA