Maltempo

Allerta meteo arancione in Sicilia: fiume in piena nella Valle dei templi. Guarda il video

Temporale
22 feb 2015 - 11:22

La Protezione Civile regionale ha aveva avvertito che oggi, domenica 22 Febbraio, ci sarebbero state forti precipitazioni su tutta l’Isola e dunque si invitavano i cittadini alla prudenza e i sindaci insieme agli enti interessati a predisporre tutte le necessarie azioni di prevenzione.

 Sicilia_meteo_arancione

I fenomeni sono stati accompagnati da rovesci repentini di forte intensità, con venti da forti a burrascosi. Mari da molto mossi ad agitati su tutti i bacini, fino a molto agitato lo Ionio. Nella classificazione di allerta la situazione è contraddistinta con il colore “arancione” di preallarme prevedendo una “criticità moderata”.

In provincia di Agrigento, la fanghiglia si è riversata sulla strada statale 640 di Porto Empedocle: il traffico è stato chiuso in entrambe le direzioni su più tratti, anche a causa di alcuni sottopassi allagati. Anche la strada statale 115 “Sud Occidentale Sicula” è stata chiusa, in direzione nord, tra gli svincoli di Ponte Verdura e il bivio per Seccagrande. Inoltre, la rinomata zona della “Valle dei templi” si è trasformata in un vero e proprio “fiume in piena”.


Nel Palermitano,
sulla strada statale 188 “Centro Occidentale Sicula”, a causa di un movimento franoso, è stato chiuso al traffico in entrambe le direzioni il tratto compreso tra gli svincoli di Tortorici e Palazzo Adriano. Sulla strada statale 188 dir-C “Centro Occidentale Sicula”, a causa di una frana, è stato chiuso il tratto in corrispondenza del km 16,500, in direzione nord, nel comune di Corleone.

Domani il tempo si presenterà ancora instabile a causa di un ‘minimo ad occhiale’ sui mari meridionali: saranno presenti due vortici di bassa pressione sul Tirreno e sullo Ionio. Ancora acquazzoni, quindi, sparsi sulla Sicilia, specie settentrionale e orientale. Nella sera, dopo una breve tregua, le precipitazioni si ripresenteranno.

VIDEO TRATTO DALLA TESTATA ONLINE AGRIGENTOFLASH

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento