Controlli

Alle proprie dipendenze 13 extracomunitari su 15: mano pesante della polizia

polizia
6 nov 2016 - 10:56

CATANIA - Nella giornata di ieri, in ottemperanza alle disposizioni del questore di Catania, personale in servizio al commissariato Borgo-Ognina ha effettuato controlli straordinari del territorio mirati alla prevenzione dei reati e al rispetto della legalità.

Particolare rilievo assume il controllo dell’autolavaggio in Viale A.Doria 6/A il cui titolare/datore di lavoro aveva alle proprie dipendenze 15 lavoratori senza possedere un regolare contratto di lavoro. Tra questi vi erano anche 13 extracomunitari di cui 10 clandestini.

Per questo il titolare G.M. è stato denunciato in stato di libertà ai sensi del reato previsto dall’art. 12 del D.L.vo 286/98 che punisce con la reclusione da sei mesi a tre anni, e con l’ammenda pari a 5 mila euro chi assume alle proprie dipendenze lavoratori stranieri senza permesso di soggiorno (5 milaper ogni dipendente).

Inoltre, insieme alla polizia Ambientale e reparto Annona, il titolare è stato sanzionato al pagamento della somma di 3.098 euro per la presenza non autorizzata di macchine erogatrici di bevande.

I 10 extracomunitari irregolari sono stati sottoposti a rilievi foto-dattiloscopici da parte della locale polizia Scientifica e, successivamente, sottoposti ad espulsione dal territorio italiano con apposito decreto. Si precisa che neanche 1 lavoratore era messo in regola.

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA