Legalità

Alimenti scaduti e carne con ripieno di vermi

5 ott 2014 - 19:38

PALERMO – Due minimarket etnici di via Casa Professa, uno a fianco dell’altro, che il sabato sera si trasformavano in veri e propri ristoranti all’aperto pur non essendo autorizzati, erano diventati una sorta di ritrovo serale, praticamente mini pub molto amati, nonostante nella zona non ne mancassero.

Ma all’interno dei due locali l’orrore: alimenti di dubbia provenienza rigorosamente scaduti da tempo ammassati negli scaffali o ammucchiati a terra. Nel retrobottega la carne veniva macellata e poi lasciata a macerare a terra fra vermi e formiche. La stessa veniva, poi, esposta senza alcun telo protettivo in un bancone e, infine, venduta.

A scoprire la vendita dei prodotti scaduti e le altre condizioni igieniche deplorevoli sono stati gli ispettori dell’Asp di Palermo. È subito scattata la denuncia alle due donne del Ghana titolari dei due mini market, i quali sono stati posti sotto sequestro dalla polizia.

Commenti

commenti

Alessandra Modica



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento