Violenza

Alcol alle stelle: prima l’incidente, poi l’aggressione agli agenti

Estorsioni, riciclaggio e danneggiamenti. Otto mafiosi agrigentini in manette
16 giu 2017 - 09:44

RAGUSA - Scontro fra auto, lui si arrabbia e si scaglia contro polizia e carabinieri. Per questo un trentenne è finito in manette.

Il fatto è successo ieri pomeriggio in corso Vittorio Veneto a Ragusa, quando un uomo, a bordo della sua auto, si è scontrato con un’altra vettura, con a bordo una donna. Così, due poliziotti fuori servizio, si sono avvicinati per prestare i primi soccorsi e verificare quanto accaduto.

Gli agenti hanno chiesto i documenti all’uomo, che, però, ha cominciato a urlargli contro. Inutile l’invito alla calma da parte dei poliziotti.

Nel frattempo, una pattuglia dei carabinieri, insospettita per la folla che si era creata attorno, si è fermata, intervenendo in aiuto degli agenti. Tuttavia, il trentenne ha continuato a inveire contro le forze dell’ordine e, all’ennesima richiesta dei documenti, ha cercato di colpire violentemente uno di loro.

A quel punto sono scattate le manette per l’aggressore, risultato in stato di ebbrezza e con alti valori alcolici.

Immagini di repertorio

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA