Iniziativa

Aias Sicilia presenta progetto “Il senso della sicurezza”

il senso della sicurezza
28 apr 2016 - 18:12

CATANIA - L’Aias siciliana (Associazione professionale Italiana Ambiente e Sicurezza) ha aderito oggi alla Giornata Mondiale della Salute e della Sicurezza, ideata dalla Fondazione LHS che ha messo a punto il primo roadshow sulla sicurezza in simultanea in tutta Italia.

Il progetto, presentato al Palazzo della Cultura di Catania da Sebastiano Trapani, coordinatore regionale AIAS Sicilia, si è sviluppato attraverso un percorso guidato, fatto di immagini, in grado di suscitare forti emozioni, finalizzato a cogliere il significato più profondo della salute e della sicurezza sul luogo di lavoro.

Già nei giorni scorsi è stato chiesto al popolo dei social network e ai cittadini in generale di partecipare scrivendo le proprie sensazioni di fronte alle immagini proposte in modo da comprendere “Qual è il senso di sicurezza” di ognuno. Il risultato delle tante email e dei messaggi arrivati all’Aias sarà la pubblicazione di un libro. 

“Sarà un libro fatto di voci che scaturiscono dall’anima. – spiega Sebastiano Trapani –. Saranno ricordi di una vita lavorativa. Di esperienze vissute sulla propria pelle. Di un nuovo inizio. Di speranza per il futuro. Occorre riflettere sul reale significato del rischio, credere in se stessi e nei nostri sensi, per diffondere cultura, per far cambiare la visione agli altri”.

All’incontro catanese, in linea con la filosofia di Italia loves Sicurezza 2016, presente in oltre 35 città con un calendario che prevedeva decine di eventi tra i quali laboratori didattici per bambini, spettacoli teatrali, workshop, mass training di rianimazione pediatrica e di massaggio, ha partecipato l’attore Gianfranco Rigoli che si è esibito in un monologo incentrato sulla sicurezza nel lavoro.

Al tavolo dei relatori si sono alternati: Marco Emmanuele, esperto in Formazione e Consulenza in materia di Sicurezza sul lavoro; Enzo Livio Maci, consigliere delegato Commissione “Qualità e Sicurezza” Ordine Ingegneri provincia di Catania; Monica Cicci, esperta in Gestione dei Sistemi di Sicurezza e Comunicazione; Marco Caruso, coordinatore provinciale AIAS Catania; Elisa Gerbino, componente gruppo di lavoro Sicurezza nei lavori in quota Assessorato Salute della Regione Sicilia.

 

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA