Seminario

Agrumicoltura e accoglienza: giovedì 13 a Catania gli “Itinerari rurali”

vie-della-zagara
11 ott 2016 - 18:18

CATANIA - Agrumicoltura e accoglienza possono essere un binomio vincente e caratterizzare sempre più il territorio siciliano: una prospettiva nuova quella di cui si occuperà il seminario formativo “Itinerari rurali – Le Vie della Zagara” che si terrà a Catania dopodomani, giovedì 13 ottobre, alle 15,30, nella residenza universitaria Alcantara di via Caronda.

Il seminario, aperto e gratuito, fa parte dei percorsi formativi di Social Farming, il progetto di agricoltura sociale per la filiera agrumicola, promosso dal Distretto Agrumi di Sicilia, Alta Scuola Arces con il contributo non condizionato di The Coca-Cola Foundation.

Il seminario è realizzato da Arces in sinergia con “Gusto di Campagna”, associazione culturale sottoscrittore del Patto di sviluppo del Distretto Agrumi di Sicilia istituita con lo scopo di promuovere e valorizzare il mondo rurale e i prodotti agricoli d’eccellenza con le modalità del Turismo Relazionale Integrato.

Due i relatori: Angela Tanania, architetto con oltre 10 anni di esperienza, e Mariagrazia Pavone, laureata in economia e gestione delle imprese turistiche nonché coordinatrice delle attività realizzate da “Gusto di campagna – Officina di cultura rurale”, network di mestieri e professioni al servizio delle aziende agricole multifunzionali dei soci.

“Nel corso del seminario – spiegano i responsabili di Gusto di campagna – sarà illustrata l’offerta turistica relazionale integrata voluta dal Distretto Agrumi di Sicilia in sinergia con Gusto di campagna e realizzata con il coinvolgimento dei Consorzi di Tutela delle DOP e IGP agrumicole siciliane. L’offerta è composta dai sei itinerari sulle Vie della Zagara, tracciati nei territori corrispondenti a quelli individuati dalle IGP /DOP agrumicole riconosciute o in corso di riconoscimento. Via del Mandarino Tardivo di Ciaculli, Via dell’Arancia di Ribera, Via dell’Arancia Rossa, Via del Limone di Siracusa, Via del Limone Interdonato, Via del Limone dell’Etna). Ogni itinerario, tracciato con valenze diverse e componibili è un ‘iter’, una ‘via di comunicazione’ di tutte le identità locali a partire dai prodotti agrumicoli d’eccellenza”.

Percorsi che sono un “viaggio” dentro la nostra terra alla scoperta delle nostre produzioni di valore, un modo, anche, per offrire all’azienda agricola una chance in più, per aprirle nuove prospettive e accrescerne le potenzialità in un’ottica multifunzionale.

Infatti, il seminario è collegato proprio al corso di formazione in “Multifunzionalità dell’impresa agricola”, i cui moduli formativi approfondiscono vari aspetti inerenti il turismo relazionale e la differenziazione dell’attività agricola. Il corso, che fa parte anch’esso del progetto Social Farming, prenderà il via il 26 ottobre a Catania nella residenza universitaria Alcantara. Il corso è rivolto a soggetti svantaggiati sul mercato del lavoro.

Gabriele Paratore



© RIPRODUZIONE RISERVATA