Protesta

Agrigento, sit-in davanti all’Inps per abuso della 104

Inps
22 giu 2016 - 17:45

AGRIGENTO - Un Sit-in per conoscere, per avere chiarezza, per stabilire i provvedimenti da adottare.

Stamani, alle 11, cominciato un sit-in in via Picone, ad Agrigento, davanti alla sede dell’Inps da parte dell’associazione “Insegnanti in movimento” contro l’abuso della legge 104.

Si vogliono conoscere infatti gli esiti delle visite della commissione medica dell’Inps e i provvedimenti nei confronti di coloro che hanno perso il beneficio e che non si sono neanche presentati alla visita sanitaria.

Abbiamo contattato Dorenzo Navarra, capo del movimento, che ci ha delineato l’andamento della giornata: “Il titolo scolastico provinciale ci ha mandato qui all’Inps proprio perché poteva essere l’organo di riferimento al riguardo. Noi abbiamo avuto delle risposte che non ci aspettavamo: chiediamo la retroattività di questa legge 104, l’Inps ci ha detto che non può occuparsene”.

“Nessuno si assume le proprie responsabilità – accusa Navarra – qui tutti vogliono collaborare ma in realtà nessuno si muove. Quindi, o si chiarisce questa faccenda o dovremmo avere una legge che rispedisca tutti questi imbroglioni al Nord. Il punto di riferimento ora è Roma, hanno ‘svincolato’ il problema e lo hanno spostato in un’altra città. Noi continueremo comunque ad insistere, non ci fermeremo”. 

Gabriele Paratore



© RIPRODUZIONE RISERVATA