Rischio

Agira, Manno chiede attuazione norme anticorruzione e trasparenza

30 ott 2014 - 06:00

AGIRA –  Il presidente del consiglio comunale di Agira, Luigi Manno, ha nuovamente inviato una nota al segretario comunale, al sindaco, e ai dirigenti dell’ ente, sollecitando l’ attuazione della normativa in merito alla cosi detta “Legge Anticorruzione”e della normativa sulla trasparenza degli atti amministrativi, nello specifico la legge n. 190/2012 recante “Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell’illegalità nella pubblica amministrazione” e il decreto legislativo n. 33/2013 recante “Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni”.

Il sindaco ha individuato il segretario comunale dott. Rosario Scrofani come responsabile dell’ anticorruzione e il dott. Filippo Imbusta come responsabile per la pubblicazione dei dati sul sito internet.” Manno in precedenza aveva anche investito l’ assessore al ramo Francesco Milazzotto.

“L’attuazione della legge – ha detto Manno – non prevede solamente la nomina formale dei responsabili ma tutta una serie di adempimenti al fine di rendere la pubblica amministrazione lontana da fenomeni di corruzione e illegalità. L’ente dovrebbe adottare il Piano triennale di prevenzione della corruzione, dovrebbero essere individuate le aree a rischio e per ciascuna di essa gli interventi per ridurre i rischi di corruzione”.

“La mancanza del rispetto della normativa – continua Luigi Manno – non solo manifesta disinteresse nei confronti di una tematica di particolare importanza ma evidenzia soprattutto il sottovalutare di un fenomeno che potrebbe ulteriormente impoverire il tessuto economico e sociale del paese”

La nota del presidente si conclude prendendo atto della non ottemperanza della normativa in materia di anticorruzione sollecitando i soggetti interessati a porre in essere in tempi brevi gli adempimenti previsti.

Sul versante della pubblicazione dei dati, il presidente ha più volte evidenziato la loro parziale pubblicazione e in alcuni casi anche l’ elusione, infatti intere sezioni del sito comunale sarebbero privi di contenuti. Anche i revisori dei conti hanno evidenziato la carenza di dati pubblicati sul sito comunale.

“Mi dispiace registrare con profonda amarezza – ha concluso il presidente Luigi Manno – numerose resistenze “culturali politiche e amministrative” volte a non adeguare l’ ente alla normativa vigente. Credo che denunciare pubblicamente queste cose evidenzia la differenza e la sensibilità politica delle persone nei confronti di argomenti importanti quali la trasparenza e per la corretta gestione dell’ Ente locale”.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento