Delinquenza

Turista olandese gay aggredito al lungomare da baby gang: “Non esco più dal mio albergo”

ognina turista aggressione
16 giu 2015 - 10:48

CATANIA - Lo scorso sabato un turista olandese passeggiava per il lungomare di Catania; la piacevole serata però ha preso una brutta piega quando, nel corso della sua promenade, l’uomo si è imbattuto in una baby gang. L’incontro ha fatto sì che il turista cadesse in breve tempo nella spirale della depressione.

L’uomo è stato circondato da alcuni motorini a bordo dei quali viaggiavano ragazzi (siciliani e non) di età compresa tra i 15 ed i 25 anni. Non appena il poveretto è stato accerchiato, i balordi hanno iniziato ad infastidirlo. Dapprima lo sfortunato turista è stato deriso per la sua omosessualità, successivamente qualcuno è sceso dal veicolo e lo ha aggredito. Dopo qualche strattone e dopo che uno dei ragazzi della banda l’ha lasciato cadere a terra, la baby gang si è allontanata.

Il turista, ancora sconvolto, ha denunciato l’accaduto ai carabinieri, poi si è rintanato nella sua stanza d’albergo. Il giorno dopo la comitiva con cui viaggiava ha deciso, proprio per non rovinare la vacanza dell’amico, di cambiare hotel. Da Catania quindi il gruppo si è spostato in un albergo dei paesi etnei. Il turista olandese però ha deciso di non uscire più dal suo alloggio, almeno sin quando non dovrà andare all’aeroporto per fare ritorno in Olanda.

Fra sabato ed oggi, l’uomo è andato dal medico che ha constatato la lieve entità dei danni fisici oltre al profondo turbamento del suo paziente a cui ha infine prescritto degli antidepressivi.

Commenti

commenti

Valentina Idonea



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento