Contraffazione

Aeroporto Fontanarossa, sequestrati capi d’abbigliamento contraffatti: un fermo

aereoporto catania
11 mar 2017 - 13:09

CATANIA - Nel corso dei servizi di vigilanza doganale svolti quotidianamente all’aeroporto di Fontanarossa, personale dell’agenzia delle dogane e dei Monopoli e i finanzieri del comando provinciale della guardia di finanza di Catania hanno sottoposto a un accurato screening i passeggeri giunti su un volo proveniente da Istanbul.

In tale ambito, è stato individuato un passeggero italiano, di rientro da un viaggio in Thailandia, che nel proprio bagaglio trasportava un centinaio di articoli di abbigliamento contraffatti.
Tra i prodotti illeciti che il passeggero tentava di importare vi erano numerose maglie di noti club di calcio italiani e stranieri recanti, tra l’altro, la “falsificazione” dei marchi dei loro sponsor, nonché portafogli, borse e calzature sportive.

La merce, di fattura tale da poter ingannare gli acquirenti sulla loro origine illecita, è stata sottoposta a sequestro e il passeggero è stato denunciato a piede libero all’autorità giudiziaria etnea per il reato di importazione di prodotti contraffatti.

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA