Paura

Terribili boati nel Ragusano, aerei sfondano barriera del suono

7th Fleet AOR
3 mag 2017 - 16:47

RAGUSA - Momenti di tensione a Ragusa, quando due terribili boati hanno spaventato la zona orientale della Sicilia fino a Siracusa, facendo vibrare porte e finestre. 

Non si è trattato né di terremoti né d bombe, ma di boom sonici, cioè il suono prodotto dalle onde d’urto create da un oggetto che si muove in un fluido con velocità superiore alla velocità del suono in aria. La pressione di disturbo del suono dovuta all’altissima velocità di due aerei si è quindi estesa in tutte le direzioni, provocando i boati.

I boati, uno avvertito nella tarda mattinata e l’altro nel primo pomeriggio, sono stati provocati da due velivoli dell’aeronautica militare italiana durante un esercitazione autorizzata. Il primo è stato più lungo e potente, il secondo è durato pochi secondi ed è stato meno intenso.

Gli aerei, due Eurofighter 2000, erano partiti dall’aeroporto di Trapani Birgi e hanno sorvolato tutta l’isola. L’esercitazione prevedeva proprio un esperimento sul profilo supersonico degli aerei, ma come specificato dall’aeronautica i boati in realtà non erano previsti.

 

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA