Mafia

Adrano, stroncata la cosca Santangelo

Volante della polizia
16 apr 2015 - 17:20

ADRANO - Duro colpo per le cosche di Adrano da parte della polizia. È finito in manette Alfio Santangelo, di 62 anni, il boss della cosca referente dei Santapaola Ercolano in città e conosciuto come “Taccuni”.

Alfio Santangelo

Alfio Santangelo

Dovrà scontare una pena di 13 anni e 4 mesi. Con lui finiscono in carcere anche i due generi Nino Crimi, di 35 anni, e Antonio Quaceci. di 45 anni.

Nino Crimi

Nino Crimi

Arrestato anche un altro “uomo” di Santangelo, si tratta di Giuseppe La Mela, 42 anni. I tre uomini dovranno scontare rispettivamente 13 anni e 10 mesi di reclusione, 10 anni e 8 mesi di reclusione, e 6 anni e 4 mesi di reclusione.

Le condanne emanate sono per associazione per delinquere di stampo mafioso e per reati in merito allo spaccio e al traffico di armi. Alfio Santangelo era già stato arrestato nell’ambito dell’operazione Terra Bruciata della Mobile.

In quell’occasione erano stati fermati 12 affiliati dei Santangelo e 15 appartenenti alla famiglia Scalisi, storica alleata del clan Laudani.

In quel momento vi era una forte contrapposizione tra le due cosche per conquistare il predominio in città.

 

 

 

 

 

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento