Vendetta

Adrano, sfrattato dalla padrona di casa le dà fuoco: arrestato

polizia di stato
12 apr 2016 - 16:21

ADRANO - Prima le dà fuoco, poi si costituisce al commissariato.

È dramma ad Adrano, dove un disoccupato 47 enne, Massimiliano Di Bella, ha appiccato il fuoco alla sua padrona di casa che gli aveva fatto notificare uno sfratto esecutivo per mancato pagamento di diversi mesi dell’affitto.

L’aggressione è avvenuta nella palazzina dove i due vivono e in seguito ad una forte discussione l’uomo ha gettato della benzina che conservava dentro una bottiglia e ha dato fuoco con un accendino alla donna, bruciando anche una stanza dell’abitazione.

La vittima, ex insegnante di 67 anni e adesso in pensione, è riuscita a mettersi prontamente sotto la doccia e, successivamente, è stata prima soccorsa e poi ricoverata all’ospedale di Biancavilla dove i medici le hanno riscontrato ustioni di secondo e terzo grado sul 15% del corpo: la prognosi è di 30 giorni.

Intervenuti sul posto Carabinieri e Vigili del fuoco, poco dopo però l’uomo si è costituito al commissariato di Polizia.

L’uomo è stato sentito anche dal magistrato di turno, il procuratore Michelangelo Patanè ha emesso un provvedimento di arresto per tentato omicidio. Pertanto Di Bella è stato condotto nel carcere di Catania.

Gabriele Paratore



© RIPRODUZIONE RISERVATA