Frode

Adrano, giovane imprenditore nasconde al fisco oltre 2 milioni di euro: sequestrati i beni

azienda finanza guardia
21 ott 2015 - 09:58

ADRANO - La guardia di Finanza ha sequestrato beni ad una ditta catanese per oltre 2 milioni di euro; il titolare aveva nascosto al fisco più o meno la stessa cifra evadendo quindi le tasse.

Le fiamme gialle hanno per questo motivo messo in atto un sequestro preventivo di beni il cui valore eguaglia quello della cifra evasa. Il provvedimento degli agenti ha colpito Antonino Leotta, titolare ventinovenne di una piccola ditta di Adrano attiva nel settore del commercio di articoli per la casa e di bevande.

 A seguito di una normale verifica fiscale condotta dalla Tenenza di Paternò gli agenti hanno riscontrato delle irregolarità nelle dichiarazioni dei redditi presentate al fisco dal titolare dell’azienda: ciascuna di esse infatti denunciava incassi pari a poche decine di migliaia di euro, occultando quindi gli effettivi guadagni. Ad un controllo più approfondito, la guardia di Finanza ha potuto appurare che in realtà la ditta agiva sul mercato irregolarmente: molti atti di compravendita infatti non venivano accompagnati dalla relativa documentazione fiscale.

Antonino Leotta così è stato denunciato per i reati di dichiarazione infedele e occultamento/distruzione di documenti contabili. Intanto il titolare dell’azienda con sede ad Adrano si è visto sequestrare beni immobili, automezzi (tra tutti la sua Ferrari F 360) e denaro per un ammontare complessivo pari a circa 270.000 euro.

Commenti

commenti

Valentina Idonea



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento