L'iniziativa

Addiopizzo: diamo una nuova vita ai beni confiscati alla mafia.

Logo Associazione Addiopizzo catania
26 apr 2015 - 11:48

CATANIA – Negli ultimi anni sono molte le vittorie che lo Stato ha ottenuto contro la mafia, grazie anche all’intervento delle forze dell’ordine, attaccando la struttura delle famiglie nel loro punto più debole: i beni patrimoniali. 

L’associazione anti-racket, Addiopizzo, oggi ha reso nota la sua decisione di accogliere la proposta avanzata dall’amministratore giudiziario della Geotrans, azienda di autotrasporti confiscata alla famiglia Ercolano, che prevede l’inserimento di questa nella lista “Pizzo Free”, composta già da 130 imprenditori che hanno detto “no” al racket.

La strategia fino ad ora attuata si è dimostrata più una sconfitta per lo Stato che una vittoria ed è questo uno dei motivi principali per cui Addiopizzo, ogni giorno, si impegna nel dare una nuova vita ai beni confiscati, grazie alla collaborazione degli amministratori giudiziari ed degli imprenditori di Pizzo Free.

La nota dell’associazione si conclude con un messaggio molto forte con il quale dichiara che i camion della Geontras, molto presto, viaggeranno per tutta l’Italia con il logo “Addiopizzo Catania” e lo slogan sarà: “La legalità  viaggia con le aziende confiscate’. 

Francesca Guglielmino

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento