Concussione

Abusava della sua carica per imporre le proprie “amicizie”: arrestato ex capo ufficio a Vittoria

Giuseppe Chiofalo
10 mar 2017 - 10:30

VITTORIA - Un nuovo caso di favoritismi in Sicilia, questa volta nell’ambito delle concessioni edilizie.

Giuseppe Chiofalo, ingegnere messinese di 54 anni ed ex dirigente dell’ufficio Urbanistica del comune di Vittoria, è stato posto agli arresti domiciliari per concussione e abuso d’ufficio. Secondo le indagini, coordinate dagli agenti della polizia di Ragusa, avrebbe indotto chiunque avesse fatto richieste all’ufficio tecnico del comune di rivolgersi solo a professionisti di sua pertinenza.

Come riporta BlogSicilia.it, grazie a delle intercettazioni telefoniche e ambientali, Chiofalo avrebbe detto a una cittadina vittoriese di sollevare dall’incarico un ingegnere del posto per assegnarlo ad un’ingegnera “amica” catanese nello studio del quale l’ingegnere era titolare.

Ma tutto non finisce qui. La ragazza, che si recava da Catania a Vittoria solo per presentare la pratica, percepiva solo una piccola somma in denaro, mentre Chiofalo ne percepiva il triplo o addirittura il quadruplo, malgrado non avesse svolto alcun lavoro e l’avesse solo organizzato.

L’accusa di abuso d’ufficio infine riguarda il tentativo di favoritismo a un amico vittoriese che aveva bisogno di una botte d’acqua. Per soddisfare la sua richiesta, imponeva agli operai del comune di Vittoria di consegnare l’acqua senza rispettare la lista delle priorità.     

Commenti

commenti

Redazione NewSicilia



© RIPRODUZIONE RISERVATA