Disagi

5 ore e mezza da Catania a Palermo in treno: l’ennesimo ritardo sulla rete ferrata

treno
7 nov 2015 - 13:16

PALERMO – Sono partiti da Catania alle 7,38 con il treno, ormai unico mezzo “veloce” per raggiungere il capoluogo, certi di arrivare per le 10,30. Ma un guasto di natura elettrica, l’ennesimo, ha costretto a una lunga sosta i passeggeri che sono rimasti fermi per circa un’ora e mezza all’altezza della stazione di Montemaggiore Belsito nel palermitano.

“Siamo rimasti fermi e non potevamo nemmeno chiamare i nostri cari che ci attendevano a Palermo perché i telefoni erano tutti senza campo”, spiega una passeggera a bordo del treno.

Poi un altro treno è giunto in sostituzione di quello guasto e ha portato tutti i passeggeri a destinazione intorno alle tredici tra la rabbia e i disagi di chi aveva un appuntamento di lavoro e di chi ha perso mezza giornata per raggiungere Palermo.

“Ovviamente chiederemo il rimborso per il disagio – conclude infuriata la signora proveniente da Catania – perché siamo noi cittadini a pagare tutte le storture di questa Sicilia abbandonata a sé stessa”.

E intanto si continua a parlare di Ponte sullo Stretto...

 

Commenti

commenti

Andrea Sessa



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati

Lascia un Commento