Soccorso

Turista russo disperso sul monte Pellegrino. Salvato dai carabinieri

Il ragazzo, appassionato di fotografia, con il calar della notte aveva smarrito la via del ritorno
elicottero
27 ago 2014 - 10:52

PALERMO - Si era addentrato nel bosco del Monte Pellegrino, a Palermo, e non era riuscito a tornare indietro. Brutta disavventura per un giovane turista russo di 21 anni.

Il ragazzo ieri intorno alla mezzanotte , spinto dalla passione per la fotografia, aveva programmato un’escursione sul monte che sovrasta il capoluogo per poter ammirare il magnifico panorama che dà sul golfo di Mondello e realizzare degli scatti unici.

Con il calar della notte, però, il turista russo non è riuscito a trovare la strada del ritorno e ha telefonato ai carabinieri richiedendo aiuto. Parecchie sono state le difficoltà per riuscire a individuare l’esatta posizione del giovane a causa delle difficoltà di comunicazione. Il ragazzo parlava in un inglese malfermo reso ancora più incomprensibile dall’accento dell’est. L’unica indicazione chiara che ha fornito agli uomini dell’arma è stata quella della vista panoramica del golfo di Mondello.

Setacciando la zona del monte Pellegrino una pattuglia è riuscita a trovare il 21enne che si era smarrito in una zona alquanto impervia.
E’ stato necessario l’impiego dell’elicottero dei carabinieri per poter illuminare, grazie a un potente riflettore, la strada per consentire l’intervento dei vigili del fuoco e mettere in salvo lo sprovveduto turista russo.

Quest’ultimo ha ringraziato calorosamente i suoi soccorritori e, indubbiamente, non dimenticherà mai la “fatica” per realizzare gli scatti dal monte Pellegrino.

Commenti

commenti

Andrea Sessa



© RIPRODUZIONE RISERVATA