Criminalità

Sventato grosso furto di rame a Gela

Oltre 100 kg del prezioso metallo sottratti in un parco fotovoltaico
21 ago 2014 - 16:02

GELA - Aveva rubato più di 100 kg di rame da un parco fotovoltaico a Gela, in contrada Maganuco, quando i carabinieri lo hanno arrestato in flagranza di reato. Si tratta di un cittadino romeno 25enne, Grigore Ionut, già noto alle forze dell’ordine e residente a Catania, Il giovane era alla guida del camion bloccato lungo la statale 117 bis, carico della refurtiva che aveva caricato sul mezzo dopo aver tagliato la recinzione che delimita il parco.

Gli uomini dell’Arma sono stati avvisati da una ditta di vigilanza privata che aveva notato strani movimenti nei pressi del parco fotovoltaico. Così, dopo un rapido controllo, i militari hanno scovato il rumeno e hanno tentato di bloccarlo. L’uomo ha cercato di darsi alla fuga a bordo del proprio mezzo. Fuga durata poco e conclusasi con il fermo lungo la statale 117.

Attualmente il 25enne è agli arresti domiciliari a disposizione dell’autorità giudiziaria in attesa della celebrazione del rito direttissimo che avverrà nella mattinata di domani. Il rame è diventato ambitissimo dai ladri per il suo valore e a farne le spese è tutta la collettività: particolarmente bersagliate le ferrovie e gli impianti elettrici e fotovoltaici.

Commenti

commenti

Andrea Sessa



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati