Etna

Soccorsi cinque ragazzi dispersi sul vulcano

Pericolosa escursione improvvisata senza attrezzature e senza guida
pineta etna
7 ago 2014 - 22:09

ETNA - Sono stati ritrovati e soccorsi lo scorso 6 Agosto, cinque escursionisti che avevano improvvisato una passeggiata notturna sull’Etna.

Privi della competenza necessaria e di attrezzatura adeguata, i ragazzi provenienti da Aci Castello, erano partiti dal Belvedere di Monte Pomiciaro – sul bordo meridionale della Valle del Bove –  alla volta del cratere che proprio in quei giorni offriva un incantevole spettacolo eruttivo, per ritrovarsi a vagare tra i castagneti della zona privi di orientamento.

L’allarme è stato lanciato dai cinque dispersi tramite i telefoni cellulari intorno alle 5 del mattino. Tempestivo l’intervento del soccorso alpino e speleologico – sezione Etna Sud.
Fortunatamente nessuno di loro ha riportato danni fisici, soltanto disagi legati alle basse temperature della notte.

Sono in molti gli appassionati che si cimentano nella “scalata” del vulcano senza le dovute accortezze o la perizia necessaria perché ciò avvenga senza rischi.
Inoltre i repentini cambiamenti climatici e il forte vento in quota potrebbero essere fatali se privi della giusta attrezzatura.
Le autorità raccomandano, pertanto, di evitare passeggiate autonome, specie nelle ore notturne se non accompagnati da esperti in grado di garantire la massima sicurezza.

Commenti

commenti

Marco Bua



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati