Arresti

Scoglitti, presi i ladri di biciclette

Sono stati colti sul fatto dai carabinieri della frazione marinara
Scoglitti
La stazione dei carabinieri di Scoglitti
27 ago 2014 - 13:28

SCOGLITTI - I carabinieri hanno posto la parola fine a furti in serie di biciclette ed effrazioni che da giorni stavano funestando Scoglitti.

Antonio Sciurti, di 19 anni, già noto alle forze dell’ordine, e Vincenzo Vindigni, di 23 anni, sono stati colti sul fatto mentre tentavano di rubare l’ennesima bicicletta nella zona del villaggio Miramare.

Inoltre addosso a Vindigni gli uomini dell’arma hanno trovato circa 30 grammi di hashish, già pronta per essere spacciata e confezionata in 15 dosi. Quest’ultimo, oltre l’accusa di tentato furto, dovrà rispondere del possesso di sostanze stupefacenti ai fini dello spaccio.

Parecchi erano stati, nei giorni passati, i furti di biciclette e le effrazioni nelle case dei residenti che tanto clamore avevano destato tra la popolazione. Scoglitti è meta privilegiata dei tanti vittoriesi che nella frazione posseggono la seconda casa e, complice il grande esodo estivo, la cittadina diventa bersaglio ghiotto per i ladri.

Al momento i due si trovano agli arresti domiciliari e i carabinieri stanno compiendo ulteriori verifiche per trovare gran parte della refurtiva rubata: si presume che i giovani siano i principali artefici dei furti avvenuti nelle ultime settimane.

Tra le vittime “illustri” dei furti in serie anche il sindaco di Vittoria, Giuseppe Nicosia, rimasto appiedato molto probabilmente per mano della coppia di giovani ladri.

Commenti

commenti

Andrea Sessa



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati