Immigrazione

Sette scafisti incastrati dal “Selfie”

selfie scafisti
28 ago 2014 - 18:24

POZZALLO - Continuano i viaggi della speranza per i migranti provenienti dalla Siria, dalla Palestina e, in minima parte, dall’Egitto. E mentre le forze dell’ordine trovano sempre più difficoltoso individuare i responsabili degli innumerevoli sbarchi, ecco che 7 scafisti si tradiscono con un “selfie” scattato sulla plancia di comando dello yacht; lo stesso che ha trasportato in Italia ben 442 migranti, di cui un centinaio sono palestinesi in fuga da Gaza, permettendo ai criminali di racimolare, secondo le stime degli investigatori, circa un milione di dollari.

Dopo 13 giorni dedicati all’imbarco, la nave è stata dichiarata in avaria, ed è stata abbandonata alla deriva, in seguito al soccorso prestato nel Canale di Sicilia da una nave mercantile diretta a Pozzallo.

I 7 di stanotte sono stati identificati come Abdel Aziz Hani Solah, 26 anni; Said Mohammad Abdallah, 24 anni; Mahmoud Marzok Fattoh, 45 anni; Hussam Bassam, 24 anni; Gabir Mohammad Hamiss, 27 anni; Hassan Rostum, 26 anni; Hani Mohammed, 26 anni, tutti di origine egiziana. Sale così a 109 il numero degli scafisti arrestati a Pozzallo.

Commenti

commenti

Mirko Regalbuto



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati