Migranti

Scafista senza scrupoli arrestato a Pozzallo

Si tratta di un egiziano 28enne. Ha dichiarato che uscirà prestissimo di prigione
Sbarco migranti
28 ago 2014 - 10:36

POZZALLO – Un mercante di uomini incorreggibile e privo di scrupoli. E’ Honeim Tarak, un egiziano 28enne, che è stato arrestato sabato scorso a Pozzallo a seguito dello sbarco di 200 migranti siriani. Lo scafista era stato già identificato per ben cinque volte e una volta era stato arrestato a Siracusa.

Nonostante ciò l’egiziano ha continuato nel suo “lavoro” senza alcuna remora. Adesso si trova rinchiuso nel carcere di Ragusa e continua a professarsi innocente. Alla stampa ha dichiarato di essere vittima di un grosso errore giudiziario.

L’atteggiamento spavaldo di certo non manca allo scafista: si è detto certo di poter uscire a breve. Ad aiutarlo nell’ultimo viaggio sono stati altri due egiziani. Per pagare il viaggio. avrebbero condotto il barcone a destinazione e avrebbero ricevuto istruzioni molto semplici per la traversata: puntare verso la Sicilia e poi attendere l’arrivo dei soccorsi italiani.

I continui sbarchi non accennano a placarsi e le strutture di accoglienza di Pozzallo sono al collasso per l’elevato numero di migranti giunti nella cittadina del ragusano nelle ultime settimane.

Commenti

commenti

Andrea Sessa



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati