Prevenzione

Reti contro le meduse a Favignana

29 ago 2014 - 10:53

FAVIGNANA – Installate reti contro le meduse in spiaggia per la salvaguardia e la tutela dell’incolumità di chi decide di passare una giornata al mare.

Il sistema prevede il posizionamento di tre reti, inerenti il progetto “Med-Jellyrisk”.

Ne cura l’organizzazione lo staff dell’università del Salento e del Conisma.

Le zone interessate saranno, sull’isola di Favignana: la spiaggia di Calagrande; la spiaggia di Lido Burrone e Capo Grosso, dove le attività verranno coadiuvate insieme allo staff del residence “nido del pellegrino”.

I bagnanti, nonostante tale installazione sia recentissima, hanno espresso entusiasmo oltre che parere positivo.

L’obiettivo è quello della prevenzione, informazione e contrasto dei rischi legati alla presenza delle meduse nelle acque marine, con l’ambizione di limitare i rischi per l’uomo.

Il progetto è stato apprezzato soprattutto da tante mamme e papà che, possono finalmente godersi il relax e il sole, senza dover temere per i propri bambini il contatto con il famigerato celenterato.

Il sindaco di Favignana, Giuseppe Pagoto ed il presidente dell’AMP hanno asserito che le isole Egadi sono un importante modello di sperimentazione per un progetto di caratura internazionale, senza considerare che, la collocazione delle reti nel territorio, è stata effettuata per l’ente gestore a costo zero.

Commenti

commenti

Antonio Lunelio



© RIPRODUZIONE RISERVATA