Incidente

Precipita sul torrente Macchia durante la festa del Patrono

Disavventura a lieto fine per un trentenne di Giarre, precipitato da un muretto nel torrente Macchia, durante i festeggiamenti di San Vito
ambulanza
30 ago 2014 - 13:41

GIARRE – Sarà stata la “mano di San Vito” a salvare ieri sera a Macchia, frazione di Giarre, un giovane di 30 anni che stava partecipando ai festeggiamenti in onore del Santo Patrono.

Il ragazzo, pare, abbia perso l’equilibrio e sia inciampato precipitando giù sul letto del torrente Macchia ad oltre 12 metri. Si era appartato, poco dopo la mezzanotte, per i propri bisogni vicino ad un muretto che si affaccia su un dirupo .

La fortuna ha voluto che, nonostante l’ora tarda, nella piazza ci fossero ancora decine di persone, molte delle quali si sono accorte dell’incidente ed hanno attivato i soccorsi. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Riposto, che hanno tirato su il giovane dalla scarpata ancora impaurito e sotto choc, ed una ambulanza del 118 di Giarre. Per il malcapitato, oltre alla paura, solo escoriazioni al volto e qualche contusione, curate dai sanitari dell’ospedale di Giarre.

Commenti

commenti

Erika Pinieri



© RIPRODUZIONE RISERVATA