Archeologia

Palermo: ritrovati scheletri in via Balsamo

operai a lavoro
30 ago 2014 - 12:31

PALERMO - Agghiacciante ritrovamento per alcuni operai palermitani che stavano lavorando agli scavi della linea tramviaria. In due stavano procedendo con tanto di martello pneumatico e pala quando ad un certo punto hanno iniziato ad intravedere qualcosa di strano: ciò che avevano davanti agli occhi erano resti di ossa umane. Una scoperta che lì per lì ha lasciato tutti gli operai un po’ perplessi per poi scoprire che quegli scheletri che loro stavano guardando risalivano al 1300 – 1400. Non di certo una vista edificante per gli occhi ma dal grande valore storico: proverebbe infatti che la città nel 1300 si estendeva oltre i confini segnati dalla cinta muraria. I resti umani sono stati ritrovati in via Balsamo vicino la stazione centrale di Palermo e sul posto sono arrivati gli archeologi della Sovrintendenza che hanno iniziato a catalogare i reperti. Gli scheletri ai tempi erano stati depositati in una fossa comune.

Commenti

commenti

Giorgia Mosca



© RIPRODUZIONE RISERVATA