Assenteismo

Giarre: medico lavora 15 giorni in 9 anni

L'Asp 3 di Catania avvia inchiesta interna e non è escluso che gli atti vengano trasmessi alla magistratura
Pronto soccoso
28 ago 2014 - 12:14

GIARRE - Quasi 2 giorni di lavoro all’anno. Una media piuttosto bassa per il medico giarrese che, stando alla ricostruzione dell’Asp 3 di Catania, avrebbe lavorato soltanto 15 giorni in 9 anni.

Il quarantenne di origine messinese, era stato assunto nel 2005 dall’ospedale Sant’Isidoro di Giarre come medico del pronto soccorso ma, negli anni, si era avvalso di permessi e certificati che gli hanno consentito di assentarsi dal lavoro e di occuparsi di tutt’altro.

L’Asp 3, che ha avviato un’inchiesta interna per far luce sulla questione, ha stilato una lunga lista di assenze del professionista che, nel frattempo, si sarebbe dedicato agli studi di psicologia e psichiatria (conseguendone pure la laurea), ad un dottorato di ricerca e ad un’attività di consulenza medica nella propria città natale.

Come se non bastasse, l’uomo, titolare di due siti web per pubblicizzare la propria attività, svolgeva la professione sanitaria da libero professionista.

Non è escluso che gli atti vengano trasmessi alla magistratura per gli accertamenti del caso e per riscontrare eventuali responsabilità di terzi implicati nella questione.

Colpisce, di certo, il fatto che – a causa della limitatezza dei fondi destinati alla sanità – il pronto soccorso del nosocomio giarrese non potrà sostituire il medico assenteista con altro professionista più solerte.

Commenti

commenti

Marco Bua



© RIPRODUZIONE RISERVATA

Articoli Correlati