Lavori

A Siracusa via al rifacimento di strade e parcheggi

ponte Calafatari Siracusa
26 ago 2014 - 19:45

SIRACUSA – Parte il rinnovamento di strade e parcheggi nel siracusano. Il via ai lavori è ufficialmente iniziato, dopo aver atteso 7 mesi dalla pubblicazione del bando. Le opere dovrebbero garantire la decongestione del traffico all’interno del perimetro del centro storico, infatti verranno installati un nuovo impianto di illuminazione, delle nuove sbarre di accesso e, soprattutto, nuove modalità di pagamento. Per contrastare il fenomeno dell’abusivismo, all’ingresso dell’area di parcheggio “Molo S. Antonio”, verranno poste delle sbarre elettriche, che consentiranno a tutti gli automobilisti di pagare la sosta ed inoltre, potranno gratuitamente usufruire in città del neonato servizio di navetta.

L’impianto di illuminazione, entro questa settimana verrà ultimato, così da garantire ai clienti automobilisti maggiore sicurezza, mentre, entro la metà di settembre l’impresa concluderà i lavori di installazione delle sbarre elettriche. Nuova importante novità arriva dal versante della tecnologia, infatti, chiunque, avrà la possibilità di pagare direttamente dal proprio dispositivo mobile. Gli utenti, nella fase iniziale del progetto, vedranno addebitarsi il costo sulla carta di credito, anche se, a breve verrà attivata la possibilità di pagare la sosta direttamente con il credito telefonico.

Da domani inizieranno i lavori di rifacimento del manto stradale di corso Gelone, ed in seguito, dal momento immediatamente successivo all’approvazione del bilancio, la manutenzione delle strade interesserà molte zone della città. Il sindaco Giancarlo Garozzo, asserisce di voler asfaltare l’intera città di Siracusa, ma i lavori inizialmente riguarderanno le zone sconnesse. Sul suo profilo Facebook il sindaco spiega che, per riassettare Siracusa tutta, servirebbero 50 milioni di euro, soldi che al momento non ci sono, poiché l’Europa non elargisce fondi. Informa inoltre Giancarlo Garozzo, che nel quadriennio successivo verranno effettuati numerosi interventi volti a mettere in sicurezza i punti nevralgici del siracusano, tuttavia esistono una molteplicità di strade private, mai cedute al comune, dove, pur essendo dotati di risorse economiche ed animati dalla buona volontà, gli interventi, non potranno essere effettuati.

Commenti

commenti

Antonio Lunelio



© RIPRODUZIONE RISERVATA