Anarchia
 

Sconti, assalto ai centri commerciali: inciviltà in saldo

3 gen 2017 - 14:02

CATANIA - “Tre, due, uno, via!”, i saldi sono iniziati ed è partita la caccia all’occasione giusta per qualche capo d’abbigliamento o accessorio.

Con il nuovo anno, infatti, sono iniziati gli sconti e molte persone si sono catapultate all’interno dei negozi, prima che qualcun altro possa “arraffarsi” l’ultimo capo alla moda. Neanche a dirlo, ovviamente, anche i centri commerciali sono stati presi d’assalto. Fin qui tutto normale, se non fosse che in molti hanno dato libero spazio e sfogo alla propria originalità per parcheggiare

L’auto in doppia fila, infatti, sembra ormai essere fuori moda. La nuova frontiera sono le invasioni dei marciapiedi, e la sosta in area in cui non sono presenti le linee di parcheggio, oltre all’invasione sulle strisce pedonali. Ma non finisce qua.

Il senso di inciviltà va anche oltre, con auto in controsenso per “rubare” il posto al “concorrente” e le relative discussioni che ne possono derivare. E poi un vero fiore all’occhiello: la “corsa” a piedi per occupare l’area di sosta. Potremmo definirlo un “must”. E, ancora, come dimenticare i parcheggi nelle aree riservate ai disabili?

Infine, la novità del 2017, sono i carrelli abbandonati indiscriminatamente tra le auto parcheggiate negli spiazzi dei centri commerciali. Che sia per comodità o perché stanchi di una giornata in giro a fare acquisti poco importa. Di buono c’è, forse, che chi li metterà al suo posto potrebbe ottenere una mancia inaspettata.

Gli sconti sono partiti e anche l’inciviltà è in saldo.

Andrea Lo Giudice – Aurora Circià

Redazione NewSicilia